| 

RIFORMA DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, ECCO LE PRINCIPALI NOVITA' PER IL SETTORE DELLA SALUTE



Associazione Nazionale SINDACATO Professionisti Sanitari della Funzione Infermieristica
Indirizzi internet: www.nursingup.it (con accesso ai siti regionali)
e-Mail info@nursingup.it


RELAZIONI PROFESSIONALI

 

Roma, 03 luglio 2014

 

 

 

 

Ai Dirigenti dei livelli Regionali e Provinciali

 

Agli associati

 

Riforma PA, ecco la principali novità del DL per il settore salute !

 

Il decreto legge per "la semplificazione e la trasparenza amministrativa e per l'efficienza degli uffici giudiziari", che contiene le nuove regole decise dall’esecutivo il 13 giugno scorso ed oggetto di una precedente circolare del Nursing Up, scritta proprio a ridosso dell’avvenuta pubblicazione,  contiene numerose novità in campo  sanitario , tra queste indichiamo quelle di particolare interesse:

Le regioni sottoposte a piani di rientro, quelle ove operano i dipendenti che più di ogni altro  pagano lo scotto di politiche devastanti fatte dai precedenti governi locali, per il 2014 e 2015 possono procedere ad assunzioni di personale a tempo indeterminato nel limite di un contingente complessivamente corrispondente ad una spesa pari al 60% di quella relativa al personale di ruolo cessato nell'anno precedente.


Anche gli Enti di ricerca, la cui spesa per il personale di ruolo non deve essere superiore all’ 80% delle entrate correnti complessive, potranno decidere per gli anni 2014-2015, di assumere personale con rapporto di lavoro a tempo indeterminato . Tutto ciò purchè venga rispettato “un limite di spesa “, pari al 50% di quella relativa al personale di ruolo cessato nell'anno precedente. La possibilità di assumere viene prevista con il limite del 60% nell'anno 2016, dell'80% nell'anno 2017 e del 100% a decorrere dall'anno 2018.


Con il Dl è stata anche ridotta di un anno
la durata delle scuole di specializzazione medica a decorrere dall'anno accademico 2014-2015 ed è stato autorizzato  un incremento di 6 milioni per il 2014, di 40 milioni per il 2015 e di 1,8 milioni per il 2016, che farà salire da 3300 a 5000 i posti in tali scuole .


Altra importante novità attiene alle prescrizioni mediche , infatti per il trattamento delle malattie croniche il medico può prescrivere medicinali fino a un massimo di 6 pezzi per ricetta, purchè già utilizzati dal paziente da almeno 6 mesi. In tal caso è stato introdotto un limite alla durata della prescrizione , che non può comunque superare i 180 giorni di terapia.

 Infine, ma non certo per importanza, un cenno lo meritano senza dubbio le norme sulla mobilità dei pubblici dipendenti . Tali norme tuttavia, per l'interesse che rivestono soprattutto in ambito sanitario, saranno oggetto di successivi approfondimenti .



Nursing Up

Relazioni Professionali

 

 

Associazione Nazionale
Sindacato Professionisti Sanitari della Funzione Infermieristica

CF: 96340350584