| 

Giusto il licenziamento di chi timbra il cartellino del collega assente



Associazione Nazionale SINDACATO Professionisti Sanitari della Funzione Infermieristica
Indirizzi internet: www.nursingup.it (con accesso ai siti regionali)
e-Mail info@nursingup.it

Corte di Cassazione
Sezione Lavoro - Sentenza n. 5777 del 23/3/2016 
Giusto il licenziamento del lavoratore che timbra il cartellino del collega in quanto sussiste la giusta causa 


 Si tratta di frode in danno del datore di lavoro.


Questo il reato che commette chi timbra il badge del collega assente ed è quindi  legittimo il licenziamento per giusta causa.


I supremi giudici ritengono infatti che , con il suo comportamento, chi timbra il cartellino di un collega assente giustifica il venire meno della fiducia nei suoi confronti da parte del datore di lavoro,  elemento questo fondamentale sul quale basa  il rapporto stesso.

Si tratta di principi generali che , proprio perché tali, sono suscettibili di essere applicati sia in ambito pubblico che privato.


Nel pubblico impiego, esiste comunque una specifica ipotesi disciplinare , emanata dall’esecutivo ed attualmente all’esame delle commissioni di Camera e Senato (schema di dlgs  recante modifiche all’art. 55 quater del d.lgs. 165/2001 sul licenziamento disciplinare).



Nursing Up

Il Sindacato degli Infermieri Italiani


Associazione Nazionale
Sindacato Professionisti Sanitari della Funzione Infermieristica

CF: 96340350584