| 

Il Nursing Up: “Se non ci sono tamponi subito il test del sangue per gli operatori della sanità”

“In mancanza dei tamponi, subito i test del sangue sull’immunizzazione dal Coronavirus a tutti gli infermieri e operatori della sanità”. Lo propone il Nursing Up, sindacato degli Infermieri e delle professioni sanitarie, che sollecita le aziende ospedaliere ad adottare, nel minore tempo possibile, i protocolli di controllo dell’immunizzazione tramite prelievi di sangue.
Spiegano i sindacalisti: “Se tutte le aziende del Piemonte avviassero i test del sangue sullo stato di immunizzazione dal virus per tutti gli infermieri e operatori della sanità, in poco tempo si avrebbe una mappa dei soggetti che non sarebbero più a rischio e potrebbero dedicarsi al lavoro di cura dei pazienti con maggiore tranquillità, pur con tutte le protezioni del caso. Sarebbe un enorme passo avanti per la sicurezza degli infermieri e degli operatori, che diminuirebbe il caos odierno creato dall’attesa sempre più pressante dei tamponi”.
Il segretario regionale del Nursing Up Piemonte, Claudio Delli Carri, aggiunge: “Tanti immunologi stanno aprendo a questa tipologia di test. E e il materiale necessario a fare questo tipo di test sarebbe a breve disponibile in quantità accettabili.  Un grande passo avanti rispetto a quello che accade oggi con l’incertezza della propria salute legata alla mancanza di test tampone per tutti. Un passo avanti anche per la sicurezza di tutti, ricordando che un operatore sanitario sano è garanzia di salute per tutti: pazienti, cittadini, colleghi e familiari”. (Da LaStampa.it)

Associazione Nazionale
Sindacato Professionisti Sanitari della Funzione Infermieristica

CF: 96340350584