| 

Organizzazione Mondiale Sanità: servono 6 milioni di infermieri nel mondo entro il 2030

La professione infermieristica non può essere surrogata da nessuno (soprattutto dagli OSS – ndr).

Il mondo ha bisogno di 6 milioni di nuovi infermieri entro il 2030. 

Sono necessari quasi sei milioni di infermieri in più per garantire che gli standard sanitari aumentino nuovamente dopo la pandemia.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità afferma che il bisogno è più acuto nelle nazioni più povere.

Ma anche le economie avanzate dovranno affrontare carenze nel prossimo decennio.

L’investimento nella formazione e nel rafforzamento della leadership infermieristica è fondamentale.

Le nazioni devono colmare il divario di genere per gli infermieri con una migliore retribuzione e diritti al lavoro.

Il mondo deve agire ora per evitare una carenza di infermieri. 

Questo è il messaggio di un rapporto dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) che afferma che entro il 2030 saranno necessari quasi 6 milioni di infermieri in più per fornire gli standard più elevati di assistenza sanitaria necessari una volta superata la pandemia di COVID-19.

 

Associazione Nazionale
Sindacato Professionisti Sanitari della Funzione Infermieristica

CF: 96340350584