| 

Sanità, Nursing Up: Aran cancella straordinari obbligatori, vinta battaglia

Fonte: LAPRESSE - Data: 26/04/2018

LPN-Sanità, Nursing Up: Aran cancella straordinari obbligatori, vinta battaglia
Roma, 26 apr. (LaPresse) - "Ulteriore modifica dell'Aran al testo della pre-intesa del Ccnl comparto sanità 2016-2018: grazie a una nostra grande battaglia è stato eliminato l'obbligo di lavoro straordinario". Lo comunica il sindacato degli infermieri Nursing Up rendendo nota 'la proposta di errata corrige' ricevuta dall'agenzia rappresentanza negoziale pubbliche amministrazioni. "Dopo la nostra diffida è stato finalmente cancellato l'obbligo di straordinario, oggetto di contestazioni e assemblee su tutto il territorio nazionale", spiega il presidente Antonio De Palma. Ecco come sono andate le cose. "Con il numero di protocollo 8331/2018, l'agenzia governativa - prosegue - ci ha comunicato alcune modifiche all'ipotesi di Ccnl. Leggendo le errata corrige, ci siamo accorti che c'era l'eliminazione del famigerato straordinario obbligatorio, contro cui ci siamo scagliati sin dal 23 febbraio scorso". (Segue). 

LPN-Sanità, Nursing Up: Aran cancella straordinari obbligatori, vinta battaglia-2-
Roma, 26 apr. (LaPresse) - "Il 23 febbraio, subito dopo la maratona delle 18 ore di contrattazione in Aran che ha portato alla firma i confederali, il Nursing Up è sceso in piazza a gridare il proprio dissenso. Era una giornata storica: lo sciopero nazionale degli infermieri che ha visto un'adesione massiccia alla protesta con il conseguente blocco di ospedali, laboratori e Asl, e migliaia di professionisti sanitari confluire nel centro di Roma per manifestare contro l'iniquità del nuovo contratto. Una protesta che è poi andata avanti con lo sciopero di 48 ore del 12 e 13 aprile", si legge nella nota del sindacato. "La cancellazione dello straordinario obbligatorio costituisce un primo passo ed è frutto delle lotte intraprese con il coinvolgimento dei colleghi, dei media e dell'opinione pubblica - sottolinea De Palma - ma vincere una battaglia non significa aver vinto la guerra: ora è il tempo di pensare al futuro degli infermieri italiani". "Ora spetta a noi andare avanti - avverte - con gli approfondimenti dei documenti prodotti dall'Aran, riservandoci, come più volte abbiamo ribadito, di intervenire laddove eventuali modifiche unilaterali dovessero ledere gli interessi degli infermieri". 

Associazione Nazionale
Sindacato Professionisti Sanitari della Funzione Infermieristica

CF: 96340350584