| 

SANITA': NURSING UP A GOVERNO, INFERMIERE DI FAMIGLIA SU TUTTO TERRITORIO

Fonte: AdnKronos Salute - Data: 15/06/2018

Roma, 15 giu. (AdnKronos Salute) - L'iniziativa della Regione Toscana
sulla introduzione dell'infermiere di famiglia "è sicuramente lodevole
e va a colmare un vuoto legislativo italiano. Ma sollecitiamo il
Governo ad introdurre questa nuova figura a livello nazionale, poiché
riveste un ruolo chiave nella sanità del futuro, soprattutto per
quanto riguarda le cronicità e la qualità della vita della comunità
tutta". Così il presidente del sindacato Nursing Up Antonio De Palma
commenta la recente delibera della giunta regionale toscana
sull'infermiere di famiglia e di comunità. Il documento indica il
quadro di riferimento, la definizione, le caratteristiche del modello,
la responsabilità, le funzioni, le competenze e il relativo percorso
formativo per la nuova figura.
"Premesso che ci riserviamo di approfondire il modello proposto dalla
Toscana - prosegue De Palma - rileviamo da una prima lettura che le
risorse messe in campo sembrano davvero limitate. Inoltre la delibera,
seppur avviando un processo di estrema importanza, risulta avere
un'impostazione molto cauta. Un approccio comprensibile, dovendo
implementare un modello innovativo, ma solleva seri dubbi sulla scelta
organizzativa che dovrebbe uniformarsi a quella già in essere per i
medici di famiglia per una questione di coerenza ed efficacia, visto
che stretto è il rapporto che deve crearsi tra la figura
dell'infermiere e del medico di famiglia".
"Ci lasciano perplessi anche quelle che sono le premesse relative alla
formazione degli infermieri di famiglia che, in quanto specialisti,
devono essere formati uniformemente secondo regole dettate al livello
nazionale - spiega il presidente del sindacato di categoria Nursing Up
- al fine di garantire al cittadino uniformità di diritti e di
assistenza. In questo contesto la delibera della regione Toscana
sembra prevedere e delineare un modello autoctono di formazione degli
infermieri nelle zone in cui avrà avvio lo sviluppo operativo del
nuovo modello descritto. In ogni caso ribadisco, stante le
sopraccitate osservazioni, che si tratta di un'iniziativa importante e
meritevole di attenzione".

Associazione Nazionale
Sindacato Professionisti Sanitari della Funzione Infermieristica

CF: 96340350584